Dopo “Flopenaghen”, è l’Era dell’Adattamento

Martedì 16 Febbraio 2010, ore 21.00

 

 

“L’Era dell’Adattamento” è un documentario che analizza il legame spesso nascosto che esiste tra cambiamenti climatici, disuguaglianza sociale e instabilità economica a livello locale e globale.

 

Girato in dieci paesi (dal Venezuela alla Nuova Zelanda) e con contributi di esperti e studiosi, “L’Era dell’adattamento” svela la retorica che si nasconde dietro molte nuove tecnologie, dal carbone pulito alla compensazione del carbonio, che si propongono di risolvere lo squilibrio climatico senza modificare le nostre abitudini di consumatori senza fondo.

 

La conclusione di questo viaggio è che è troppo tardi per evitare i cambiamenti climatici. Non avendo agito quando c’era ancora tempo, ora agli esseri umani non resta che adattarsi ad un futuro incerto. Questo adattamento però può avvenire in due modi: passivamente, lasciando che sia l’ecosistema a modificare la nostra vita attraverso catastrofi e milioni di rifugiati, oppure attivamente, ‘resettando’ il nostro modello di sviluppo e costruendo una società diversa.

 

Soltanto una  rivoluzione complessiva del nostro sistema economico e sociale può favorire l'adattamento necessario a rispondere alle sfide del futuro. In questo modo, i cambiamenti climatici potranno diventare un’occasione per imparare dai nostri errori e, finalmente, trovare il coraggio necessario per affrontare i tanti mali del nostro mondo. 

Interviene:
Lorenzo Fioramonti
, autore di “L’Era dell’Adattamento” e promotore della campagna Global Reboot

www.globalreboot.org, globalreboot.wordpress.com

 

Introduce:
Vittorio Marletto, climatologo Arpa, curatore del blog pianetaserra.wordpress.com. Fornirà alcuni dati sui cambiamenti del clima già avvenuti e previsti nella nostra regione, sulla base del recente Atlante idroclimatico regionale e dei risultati di progetti di ricerca internazionali e nazionali da poco conclusi o in corso.