Prufrock sp[lit] / parte seconda

SABATO 25 GENNAIO ore 20.00

In occasione di ART CITY WHITE NIGHT

Prufrock sp[lit] / parte SECONDA

MANO MORTA CON DITA: dalla lastra alla pagina al video

Esposizione incisioni di Nicola Cavallaro e proiezione 

videoinstallazione  mano morta con dita|

 

A seguire: |Principi di Prufrock spa: videografia 2005_2013 | 

Proiezione di una selezione delle videoinstallazioni realizzate da 

Prufrock spa

Prufrock sp[lit] / parte prima

 GIOVEDI' 23 GENNAIO ore 21.00

 

 

 

[mano morta con dita (Valentina Editrice, 2012, poesie di Luca Rizzatello, incisioni di Nicola Cavallaro) è un libro cubico, perchè ci sono undici poesie di undici versi di undici sillabe, e ci sono anche undici incisioni più una, che è la copertina. ma il libro fa parte di un progetto più ampio, consistente in una videoinstallazione e in un allestimento scenico, ottenuti dalla rielaborazione dei materiali di partenza]

altro su manomortacondita.wordpress.com

In esposizione sino al 19 marzo ,  Martedi –sabato 18.00-24.00

La videoinstallazione mano morta con dita verrà proiettata nuovamente a ciclo continuo Sabato 25/1 in occasione di ART CITY WHITE NIGHT.

A seguire: DIVANOFOBIA in concerto (I FANTASMI BACIALI Tour)

 

 

Prufrock spa (Nicola Cavallaro + Luca Rizzatello) nasce nel 2005 come laboratorio di videoarte, specializzandosi progressivamente nella produzione di videoinstallazioni e di booktrailers. Dal 2007, con il progetto di riscrittura Make it Happening –  ideato con Federico Zanatta (Father Murphy) –  la costruzione di architetture visive e sonore viene estesa alle possibilità reali offerte dagli spazi fisici: un classico della tradizione viene riscritto e adattato al luogo ospite, trasformando la cornice in opera e in contenitore di eventi. Viene inoltre curata la rassegna Precipitati e composti, dedicata alla ricerca sulla sonorizzazione di testi poetici. Dal 2012 é anche casa editrice, con una particolare attenzione per il progetto grafico e per i materiali che andranno a costituire l'oggetto libro. Il proposito è quello di investire realmente sull'autore, svincolandolo dalle forme – dirette e oblique – dell'autoproduzione.

prufrockspa.com

 

 

I Divanofobia si affacciano al panorama musicale italiano con il loro primo disco I fantasmi baciali, proponendo una soluzione poetica, rock e cantautorale propria, segno di una volontà di questi quattro ragazzi bolognesi di esprimersi senza rifugiarsi per forza in generi prestabiliti. Il coraggio di questa formazione d’altronde trapela dal nome stesso della band che vuole esprimere un atteggiamento esistenziale propositivo, attivo e disposto al movimento. Nel giro dei nove brani di questo album di debutto vengono rielaborate le influenze musicali di una generazione, viene sintetizzato un numero ragguardevole di lezioni musicali che si muovono dall’indierock nostrano al math statunitense sino al nostro miglior cantautorato. Si sentono echi di gruppi come Afterhours, Marlene Kuntz e Verdena ma l’orecchio attento percepisce sottotraccia altri terreni di provenienza in cui cresce un’eterogeneità di artisti che spazia dai più consacrati ad altri meno conosciuti (Radiohead, Maps and Atlases, Medications, Volcano!, The Dodos, Karate, Grizzly Bear, Elbow, Morgan, Lucio Battisti).

divanofobia.com

JAZZ

 Il 3 maggio 2013 venerdi, ore 19.30

 

 

si inaugura la mostra pittorica di Andrea De Luca

 

L'esposizione è aperta fino al 24 maggio 2013 e visibile dal martedì al sabato dalle 18 alle 24

 

CIVICO32, presso il Cortile Cafè | via Nazario Sauro 24/b | Bologna

Salute, immagrazione, tubercolosi

Il 22 marzo 2013, venerdi, ore 19.30

 

si inaugura la mostra fotografica

 

“SALUTE, IMMIGRAZIONE E TUBERCOLOSI”


con le immagini vincitrici del concorso fotografico indetto dall’Associazione STOP TB (http://premiostoptb.wordpress.com/ ) in occasione della giornata mondiale contro la tubercolosi.

 

Scopo del premio è stato quello di interpretare con l’immagine fotografica il tema della malattia tra le fasce più deboli della popolazione.

Il concorso ha voluto indagare con lo sguardo dei fotografi gli aspetti socio-sanitari del fenomeno tubercolosi per comunicarli con le immagini, spesso più forti di numeri e parole.

 

In occasione dell'inaugurazione Musica dal vivo di Matos Band
e Orchestra Rosichino (Spaghetti Samba) !!


L'esposizione è aperta fino al 10 Aprile dal martedì al sabato dalle 18 alle 24

 

CIVICO32, presso il Cortile Cafè | via Nazario Sauro 24/b | Bologna

Visioni dell'anima

 Il 2 marzo 2013 sabato, ore 19.30

 

 si inaugura la mostra di 

 

Sara Torri, Astridur Josefina Olafsdottir e Sofia Novelli

 

Sara Torri, Astridur Josefina Olafsdottir e Sofia Novelli sono tre studentesse di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.
Provenienti da tre realtà diverse, s’incontrano nella Scuola di Pittura del Professore Daniele Degli Angeli e intraprendono un percorso comune, guidate dalla stessa passione, ma con sensibilità pittoriche ben distinte.
“Visioni dell’Anima” è proprio questo, un percorso, una ricerca profonda e intima che parte da dentro.
Un viaggio che l’anima compie ai confini del mistero, tra spazi infiniti e colori eterni.
Un viaggio, che diviene figura tramite la Pittura.
 

L'esposizione è aperta fino al 20 marzo e visibile dal martedì al sabato dalle 18 alle 24

 

CIVICO32, presso il Cortile Cafè | via Nazario Sauro 24/b | Bologna

 

Prossimi appuntamenti

Dicembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Gallery